FANDOM


Un velo funebre pesa sul popolo di Cimmeria e non si tratta del cielo oscuro che minaccia costantemente quella terra di giornate grigie e violente tempeste. La verità è che i Cimmeri vivono in uno stato di inarrestabile rovina. Mentre l'era Hyboriana si avvicina al termine, poche persone la sentono cosi acutamente come le nordiche tribù barbare. E' una sensazione inconscia, più una sottile ed onnipresente malinconia, che una vera e propria emozione, ma impregna il sangue e le ossa di ogni Cimmero. Tutti loro la sentono: è l'avvicinarsi della fine. Discendenti degli Atlantidei sopravvissuti al Grande Cataclisma essi videro la nascita di Conan. Ricordano la forza e la cultura della civiltà celtica.

Aspetto fisicoModifica

I Cimmeri hanno la reputazione di essere formidabili avversari, celebri per la loro selvaggia ferocia e la loro prestanza fisica. Sono solitamente alti, in media 180cm, con occhi blu o grigi, carnagione e capelli chiari.


Organizzazione e culturaModifica

"Tu ridi tanto, bevi parecchio e intoni belle canzoni, sebbene io non abbia mai visto un Cimmero che bevesse altro oltre all'acqua, che ridesse spesso o che non cantasse tristi cantilene."

"Forse è la terra in cui vivono.", rispose il re, "Non ci fu mai terra più tenebrosa - tutta di colline, minacciosamente boscosa, dai cieli quasi sempre grigi e con i venti che si lamentano giù nelle valli."

"Non c'è da meravigliarsi della maniera in cui crescono gli uomini lì.", rispose Prospero scrollando le spalle, pensando al sole che illumina le pianure e i fiumi blu di Poitain, la provincia più a sud di Aquilonia.

"Non avranno speranza ne ora ne in futuro.", rispose Conan, "I loro Dei sono Crom e la sua razza oscura, che si impone su un luogo senza luce di nebbia eterna, che è il mondo della morte. Mitra! Le vie di Esir si addicono maggiormente ai miei gusti!"

—The Phoenix on the Sword, Robert E. Howard

I Cimmeri non hanno mai sviluppato un governo. La terra è divisa in diverse tribù semi-nomadi raggruppabili in due grandi rami: le tribù del nord e quelle del sud. I Cimmeri più a nord sono essenzialmente montanari, più forti e più feroci se possibile di quelli che vivono a sud. La popolazione vive di caccia e di raccolta accompagnati dall'artigianato, in particolare dalla lavorazione del metallo in cui risultano particolarmente abili. Non costruiscono insediamenti permanenti ma di norma un Cimmero si avventura raramente al di fuori della sua terra natia.

Poiché i cavalli sono rari, i Cimmeri combattono a piedi. Le loro tattiche sono probabilmente simili a quelle dei Galli all'epoca degli antichi Romani ma la loro ferocia è più grande. Ci si aspetta che un giovane Cimmero sia pronto alla guerra e a supportare incursioni all'età di circa 15 anni.

Apparentemente la devozione a Crom e ad un gruppo di divinità minori sono una caratteristica quasi universale dei Cimmeri. Forse le loro condizioni di vita spiegano il loro attaccamento ad una religione così cupa; essi comunque non praticano sacrifici umani. Nonostante i Cimmeri riconoscano Crom come loro dio, non lo adorano come gli Aquiloniani riveriscono Mitra, e gli Stygiani temono Set. Crom guarda e pondera dal suo trono in cima alla montagna, ma non gli importa affatto delle vite dei mortali. I Cimmeri credono che Crom gli da forza alla nascita, quella forza di cui hanno bisogno per affrontare le prove della vita, dopo di che, sono abbandonati a se stessi, come è giusto che sia.

Re Conan I di Aquilonia è il più famoso Cimmero, nonostante non sia il loro tipico esempio. Fa tesoro della vita, mentre la sua gente la combatte e la soffre. Brucia dalla curiosità di vedere le meraviglie del mondo, mentre la sua gente vive ancora entro i confini delle loro montagne e non desidera sapere ciò che succede al di fuori dei territori dei loro clan. La vita è dura in Cimmeria, e non c'è più grande dimostrazione di ciò, che gli stessi tetri Cimmeri.

I Cimmeri sono una popolazione barbara, con una cultura formata dalla loro dura e monotona terra, al punto che sono guardati di traverso dagli stranieri che si domandano se queste tribù del nord siano in grado di ridere o di cantare canzoni che non siano tristi e lamentose. Per coloro che vivono aldilà di Cimmeria, i barbari di questa dura e fredda regione paiono miseramente serrati in guerre interne tra faide tribali e sopravvivono attraverso gli sforzi di devoti cacciatori dediti alle singole comunità. I Cimmeri vivono alla giornata in una realtà ostile, questo gli guadagna la compassione delle altre nazioni, ma gli da una forza che nessun allenamento o pratica potrebbe fargli acquisire.

I barbari sono pressoché analfabeti, e preferiscono tramandarsi le loro tradizioni e leggende verbalmente intorno al focolare. Valutano sopra ogni altra cosa la capacità bellica sui nemici, la forza fisica, e la capacità di provvedere a se stessi. Pur avendo i loro stregoni e vedenti, la maggior parte dei barbari ha terrore del sovrannaturale e non ne cova curiosità. Sono orgogliosi di condurre la loro vita con il solo ausilio della propria forza, abilità e furbizia, senza dover ripiegare agli arcani misteri che contaminano le anime di uomini in altre nazioni.


In Age of ConanModifica

In Age Of Conan i giocatori troveranno che giocare come Cimmeri può risultare una esperienza molto varia. La loro natura barbara, la costituzione robusta e l'atteggiamento battagliero anche quando le probabilità sono contrarie, dovrebbero allettare quei giocatori che favoriscono risolvere le dispute a colpi di spada piuttosto che a parole. Comunque, i Cimmeri sono una popolazione con una cultura interessante che va oltre le loro radici montane. Esplorare questa società, da giocatore, frutterà molte sorprese. Sono certo barbari, ma hanno cuori che battono per la terra che li circonda e per la loro discendenza. Tessere un'interessante storia per i vostri Cimmeri, non dovrebbe presentare difficoltà.

Dopo aver lasciato Tortage i Cimmeri arrivano a Broken Leg Glen.

Non è una sorpresa che il sentiero scelto dai Cimmeri nella vita include armi, sangue e molto duro lavoro. Come giocatore avrai la possibilità di scegliere fra tre dei quattro archetipi, Rogue, Soldier e Priest. Il sentiero dei Mage è proibito ai Cimmeri, ma la maggioranza della loro gente ha poca attrazione verso i profondi misteri della magia. Quelli che dispongono di affinità verso il sovrannaturale preferiscono dedicare la loro vita al sacerdozio unendosi in seguito ai ranghi dei Bear Shaman. Quelli che scelgono la via dei Rogue possono esplorare classi come il Ranger e il Barbarian, mentre i Soldier possono diventare Guardian, Conqueror o Dark Templar. A prescindere dalla vostra scelta, giocare come Cimmero vi metterà alla prova.