FANDOM


Sotto l'apparente unità e forza degli Aquiloniani si cela un popolo diviso e minacciato. Il loro regno, chiamato Fiore dell'Ovest, è l'impareggiabile gioiello di Hyboria. È una terra di città prosperose, di grandi ricchezze e un'accesa cultura, dove la libertà religiosa sancita dal re è un diritto che nessuno può opprimere. Nonostante l'opera del popolare monarca Conan I, in questa terra lo scontro culturale e il caos provocato dalle agitazioni sociali minacciano costantemente la popolazione. Gli Aquiloniani ricordano, per la loro cultura e la loro organizzazione, gli antichi Greci e Romani.

Aspetto fisicoModifica

Gli Aquiloniani sono relativamente alti, al di sotto dei 180cm. Quelli che vivono nelle zone rurali e selvagge sono magri e scarni. Sebbene questo sia vero in generale anche per chi abita in città, non pochi benestanti sono decisamente in sovrappeso.

"Guarda ancora i grassi mercanti di Tarantia che hanno preso l'ultima mia moneta."

--Componimento lirico aquiloniano

La carnagione di un Aquiloniano dipende dalla regione da cui proviene.

"...I possenti bruni Leoni del Nord (Gundermen) e i guerrieri delle colline del sud dalla pelle marrone innalzarono le loro lance..."

--Frammento trovato in una tomba aquiloniana


Organizzazione e culturaModifica

"Ho trovato Aquilonia nella stretta di un maiale come te" - uno che tracciò la sua genealogia per migliaia di anni. La terra fu dilaniata dalla guerra dei baroni e le persone gridavano contro la soppressione e le tassazione. Oggi non ci sono Aquiloniani nobili che osano maltrattare l'umiltà dei miei sudditi e le tasse che gravano sulle persone sono più basse che in ogni altra parte nel mondo."

--The Scarlet Citadel, Robert E. Howard

Aquilonia è meta di un florido commercio favorito anche dalla circolazione della moneta. La moneta più diffusa è la luna. La valuta è molto forte poiché la luna è generalmente usata in tutto il continente.

Il paese non ha un esercito permanente, ma una piccola forza armata controllata direttamente dal re e le truppe arruolate dalle varie provincie. L'esercito è principalmente composto da cavalieri, con il grosso della fanteria formata da lancieri Gundermen e arcieri Bossonian. I Black Dragons sono le truppe d'elite aquiloniane sotto il controllo del re. La Black Legion svolge il compito di proteggere il re e sono le sue personali guardie del corpo.

Il culto di Mitra è la religione di stato "semi-ufficiale". Sono comunque diffusi anche altri culti religiosi aperti o segreti come quello di Asura. I sacerdoti di Asura sono recentemente entrati nelle grazie del re per il loro importante aiuto contro l'invasione dei Nemedians. I Gundermen originariamente adoravano Bori ma, dopo i contatti con gli Aquiloniani, si dedicarono agli insegnamenti di Mitra.

Gli Aquiloniani sanno che i loro confini non sono nè sigillati, nè al sicuro. I conflitti con le altre nazioni, infatti, sono ricorrenti nella storia del regno. Le incursioni dei Pictish si fanno sempre più numerose di anno in anno e l'ostilità con i Nemedian si trascina ormai da diversi decenni. Con un impero così vasto, composto sia di territori conquistati sia di alleanze, una certa tensione fra i territori interni è palese. Nel passato i pretendenti al trono hanno marciato con le loro armate verso la capitale Tarantia, gettando il popolo di Aquilonia in bui periodi di guerra civile. Purtroppo, nonostante la popolazione sia pacifica, gli scontri per il potere sono tutt'altro che finiti.

Per tutte queste vicende, gli Aquiloniani sono, tra le tre razze in Age of Conan, i più colti ed educati. Gli studiosi sono rispettati tanto quanto i soldati e la schiavitù non è che quella che altri popoli equiparano alla servitù. La qualità della vita è importante per gli Aquiloniani.

I combattenti di Aquilonia sono molto forti e disciplinati, spesso più soldati che guerrieri. Il popolo apprezza la marzialità e ammira chi si oppone ai molti nemici del regno, soprattutto gli odiati Picts. Gli Aquiloniani apprezzano anche il libero pensiero e l'indipendenza. La magia è considerata opera di forze maligne, ma i preti di Mitra praticano ugualmente i loro incantesimi, guadagnandosi un grande rispetto fra la popolazione per la loro opera in nome del vero dio.


In Age of ConanModifica

Giocare un Aquiloniano in Age of Conan assicurerà un'esperienza varia e diversificata. È la scelta ideale per chi vuole giocare un personaggio lontano dagli stereotipi che possono affliggere i Cimmeri e gli Stygiani. E' facile poi paragonare gli Aquiloniani agli antichi Romani, entrambi sono infatti conosciuti per la loro società altamente erudita e stratificata. Forse è questo il motivo per cui può essere più divertente giocare un Aquiloniano. Può essere più facile interpretare un bellicoso Cimmero o un astuto Stygiano, ma un Aquiloniano puoi aprirti strade nuove e affascinanti per la formazione del tuo personaggio.

Dopo aver lasciato Tortage e le Baracha Isles, gli Aquiloniani sbarcheranno ad Old Tarantia.

A causa della loro forza combinata con la grande disciplina, gli Aquiloniani sono grandi soldati e possono seguire il percorso del Guardian, del Dark Templar e del Conqueror. Non possono diventare maghi, ma molti scelgono di abbracciare poteri superiori diventando Priest Of Mitra. Sono anche conosciuti per potersi calare nei panni di grandi Rogues, avanzando nel ruolo di Assassin, Barbarian e Ranger. In breve, giocare un Aquiloniano offre molte strade da percorrere.